Prevenzione

Immagine decorativa

La prevenzione, in ogni campo, è di fondamentale importanza per metterci al riparo da conseguenze più o meno tragiche.

Facciamo qualche esempio nella vita di tutti i giorni: perchè ci vestiamo bene quando usciamo di casa in inverno? Per evitare di prenderci freddo e di conseguenza prevenire un raffreddore. Perchè si usa il tappeto all'ingresso della propria abitazione ? Per evitare di sporcare in continuazione il pavimento. Come si può vedere, senza accorgercene facciamo prevenzione. Ma la prevenzione non va fatta solo per cose banali, anzi, maggiori sono i rischi per la nostra incolumità, maggiore dovrebbe essere il nostro stato di prevenzione. Purtroppo non sempre è così: perchè ci mettiamo la cintura di sicurezza quando guidiamo? Per farci meno male possibile in caso di incidente ! Ma quanti mettono in realtà la cintura di sicurezza? Eppure è un gesto tanto semplice ed immediato, come mettere il cappotto quando usciamo di casa! Perchè teniamo un estintore in casa? Per essere immediatamente pronti a spegnere un eventuale focolaio accidentale ! Ma quanti in realtà hanno un estintore in casa?

La prevenzione deve colpire la sensibilità delle persone, per evitare danni gravissimi con conseguenti spiacievoli sensi di colpa ! Quanti, dopo un incendio del camino si sono ripetuti la solita frase: "Se avessi fatto pulire più spesso la canna fumaria forse ... ?". Infatti statisticamente chi ha subito un incendio o principio d'incendio causato dalla cattiva manutenzione della canna fumaria è diventato un esempio di efficienza nella cura e nella prevenzione.

Normative

Le normative per la prevenzioni e le normative antincendio sono raggruppate in vari codici e decreti legge più o meno complessi. Non è nostro compito fornirvi tutti i codici, anche perchè essi cambiano molto da caso a caso (abitazione civile, luoghi di lavoro, norme per il deposito di G.P.L., ecc..). Chi volesse conoscere esattamente come va installato un impianto di riscaldamento seguendo le normative, chi volesse sapere di cosa si deve munire (estintori, uscite di sicurezza, ecc..) per mettere la propria attività lavorativa in regola con tutte le normative, chi volesse applicare le normative volontarie UNI (potete visitare anche il sito www.uni.com) e per tutti gli altri casi non ciati, potrà rivolgersi all'Ufficio Prevenzioni del Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Trento.

Ufficio Prevenzione Incendi

Via Secondo da Trento, 2 - 38100 TRENTO
Telefono: 0461.492222
Responsabile: ing. Paolo Bosetti

Tale ufficicio cura l'espletamento dell'attività diretta alla prevenzione degli incendi sul territorio provinciale, secondo le norme statali, regionali e provinciali, provvedendo all'istruttoria relativa all'esame dei progetti, al rilascio dei nulla-osta provvisori, dei certificati di prevenzione di incendi e delle risposte ai quesiti formulati in materia. Cura la tenuta degli archivi cartacei e computerizzati del settore

Canna Fumaria

Immagine decorativa

La Canna Fumaria ad uso civile (in un'abitazione privata, tanto per intenderci) in particolare di una stufa a legna, ma non solo, anche per uso di qualsiasi combustione e di qualsiasi potenzialità, va fatta pulire in base al regolamento comunale. Infatti il servizio di pulizia camini, obbligatorio in ciascun Comune (ai sensi dell'art. 14 L.R. 20.08.1954, n.24 e s.m.), può essere esercitato in assunzione diretta da parte del Comune oppure da ditte private in possesso dei requisiti di legge. I camini a combustione solida (le classiche stufe a legna) devono essere puliti almeno una volta all'anno (i comuni di montagna come il nostro, che si trovano oltre i 700 mt. s.l.m., obbligano la pulizia anche due volte all'anno). Le stufe a combustione gassosa e liquida, invece, hanno bisogno di minore manutenzione, riducendo la pulizia ad ogni due o tre anni, a seconda del caso. Fa comunque fede sempre il regolamento comunale. La pulizia della canna fumaria deve essere fatta sempre da persone specializzate e quindi va evitato il "Fai da te", anche perchè il personale qualificato potrà verificare l'integrità della canna fumaria stessa e segnalare eventuali screpolature o altri inconvenienti che potrebbero essere facili cause d'incendio, soprattutto nei tratti attraversanti le soffitte.

Immagine decorativa

La Canna Fumaria ad uso civile (in un'abitazione privata, tanto per intenderci) in particolare di una stufa a legna, ma non solo, anche per uso di qualsiasi combustione e di qualsiasi potenzialità , va fatta pulire in base al regolamento comunale.

Immagine decorativa

Il gas rappresenta senza dubbio la maggior fonte di pericolo d'incendio in casa, perché una volta miscelato con il COMBURENTE (l'ossigeno nell'aria), può accendersi in presenza anche di una piccola sorgente di calore (scintilla). In condizioni di miscela perfetta può addirittura esplodere e causare gravi danni alle strutture della casa e anche quelle circostanti, se non la loro completa distruzione (se teniamo la bombola sul poggiolo, in caso di esplosione avremo sicuramente meno danni, perché il gas non trova resistenza all'esplosione).

Immagine decorativa

Ormai l'elettricità è indispensabile nella vita di tutti i giorni, in casa e non. Ci siamo ancora chiesti quanto è importante?

Immagine decorativa

In questa sezione sono presenti gli estintori portatili in relazione al loro utilizzo in caso di incendio. In particolare si evidenzia la loro efficacia di spegnimento.

Immagine decorativa

Vi siete mai chiesti quale è il significato dei numeri che si trovano sui cartelli dei veicoli che trasportano liquido infiammabile (come i classici camion con le cisterne di benzina)?