Ti trovi in:

Home » Aree tematiche » La gestione dei rifiuti » Piani, progetti, dati statistici

Piani, progetti, dati statistici

Immagine decorativa

Il Comun general gestisce la raccolta differenziata dei rifiuti secondo il Progetto di riorganizzazione dei servizi e della gestione della raccolta differenziata dei rifiuti in Val di Fassa.

La L.P. 14 aprile 1998, n. 5 e s.m. – Disciplina della raccolta differenziata dei rifiuti – stabilisce che i soggetti competenti ad organizzare la gestione dei rifiuti urbani ed assimilati, ossia i comuni o le loro forme associative in ambiti territoriali sovra comunali, devono gestire tali attività, ivi compresa la raccolta differenziata, sulla base di un apposito programma di gestione approvato in coerenza con il Piano provinciale di smaltimento dei rifiuti. Pertanto il Comun general de Fascia ha approvato il Progetto di riorganizzazione dei servizi e della gestione della raccolta differenziata dei rifiuti in Val di Fassa adeguandolo al Piano provinciale ed ai suoi tre aggiornamenti successivi;

La L.P. 27 dicembre 2010, n 27 (legge finanziaria per il 2011), ha apportato delle modificazioni alle modalità organizzative e gestionali dei servizi pubblici di interesse economico rientranti nei settori di competenza legislativa provinciale. Gli enti locali con gestioni in economia, devono adottare un piano industriale, anche in forma semplificata. Il fine è quello di dimostrare la sostenibilità nel tempo dell’equilibrio economico patrimoniale della gestione tenendo conto del bacino di utenza, del piano degli investimenti e dei livelli tariffari previsti, nonché dei contenuti del regolamento di servizio ma anche quello di stimolare la crescita di una cultura gestionale dei servizi pubblici improntata a criteri imprenditoriali a beneficio dei cittadini utenti; la gestione deve essere informata secondo criteri di efficienza, efficacia, economicità e sostenibilità.