Ti trovi in:

Home » Comun General » Organi istituzionali » Commissioni e gruppi di lavoro » Tavolo territoriale per le politiche sociali (L.P. 13/2007)

Menu di navigazione

Comun General

Tavolo territoriale per le politiche sociali (L.P. 13/2007)

di Martedì, 17 Settembre 2013 - Ultima modifica: Giovedì, 23 Agosto 2018

ita-IT Italiano lad-IT Ladin

Immagine decorativa

E' un organo di consulenza e di proposta per le politiche sociali locali, istituito in ciascuna Comunità di Valle.

Composizione

1) sig. Gianluigi De Sirena, Conseier de Procura per le politiche sociali e sanitarie del Comun general de Fascia e rappresentante per i Comuni della bassa val di Fassa;

 

2) sig.ra Lucia Dellagiacoma, consigliera comunale del Comune di Sèn Jan di Fassa e rappresentante per i Comuni di centro valle;

 

 

3) sig. Ivo Bernard, sindaco con delega alle politiche sociali e sanitarie del Comune di Campitello e rappresentante per i Comuni dell’alta valle di Fassa;

 

 

4) a.s. Cipriana Tomaselli, dipendente dell’U.O. dei Servizi socio-assistenziali del Comun general de Fascia;

 

5) a.s. Cristina Rizzardi, dipendente dell’U.O. dei Servizi socio-assistenziali del Comun general de Fascia;

 

6) prof.ssa Mirella Florian, Sorastant della Scuola Ladina di Fassa;

 

7) dott. Luca Nardelli, U.O. Cure Primarie Servizio Territoriale di Fiemme e Ladino di Fassa, APSS;

 

8) dott.ssa Alessia Daprà, direttrice dell’APSP della Val di Fassa;

 

9) dott.ssa Dominique Bertolini, funzionaria dell’Agenzia del Lavoro, Centro per l’Impiego di Pozza di Fassa;

 

10) geom. Mario Bianchi, referente per le parti sociali;

 

11) sig.ra Maria Donata Pederiva, referente della Coop. Progetto ’92;

 

12) rag. Elisa Borgato, direttrice della Coop. Oltre;

 

13) sig.ra Alessandra Rizzi, referente della Coop. Laboratorio Sociale;

 

14) sig. Sergio Valle, referente per l’Associazione dei Club alcologici territoriali della Val di Fassa;

 

15) prof.ssa Annalisa Zorzi, presidente dell’Associazione Rencureme

Competenze

Il Tavolo svolge le seguenti funzioni:

  • raccoglie le istanze del territorio nel settore delle politiche sociali e contribuisce all'analisi dei bisogni;
  • formula la proposta di piano sociale di comunità entro il termine indicato dalla comunità stessa, decorso il quale provvede autonomamente;
  • individua attività in relazione alle quali stipulare gli accordi di competenza della comunità