Ti trovi in:

Home » Comuni » Comune di Soraga di Fassa

Comune di Soraga di Fassa

fotografia di Soraga
In ladino "Soraga" (dal latino "supra aquam", vale a dire che sorge al di là dell'acqua, ovvero oltre il torrente Avisio) è il primo paese che si incontra salendo da Moena, e da qui si ha una meravigliosa vista sul gruppo montuoso del Catinaccio. Conta poco più di 600 abitanti ed è posto ad un'altitudine di 1.210 m./s.l.m.; nei suoi pressi correva il confine territoriale tra i Principati Vescovili di Trento e di Bressanone (al quale apparteneva tutta la Valle di Fassa, eccettuata Moena).
Il piccolo centro è da sempre annoverato tra i più antichi insediamenti della Valle. Del 1660 è la graziosa Chiesetta dedicata alla Madonna Immacolata, con l'altare in stile neogotico, che sorge nell'abitato di Barbide, mentre la Chiesa parrocchiale di Soraga, dedicata ai S.S. Pietro e Paolo, è una delle più antiche della Valle. L'altare, databile tra il 1670/1680, è in legno dorato e riccamente decorato. Proviene dal Duomo di Bolzano e fu collocato a Soraga nel 1802 insieme con il tabernacolo scolpito a S. Cristina in Val Gardena.
CAP
38030
Stemma
fotografia di Soraga
Abitanti
723
Superficie km2
19
Altitudine (metri sul livello del mare)
1200
Codice Istat
022176
Nome degli abitanti
soragani o soraghesi
Sede comunale principale